Sindrome del Tunnel Tarsale

 

 
 
 
 
 
In che cosa consiste la Sindrome del Tunnel Tarsale?
Il Tunnel Tarsale è situato nella parte mediale della caviglia ed è un tunnel osteo-fobroso, dove decorrono il nervo ed i vasi tibiali posteriore ed i tendini dei muscoli tibiale posteriore, flessore lungo delle dita e flessore lungo dell’alluce. La compressione del nervo tibiale posteriore all’interno di questo canale osteo-fibroso è responsabile della Sindrome del Tunnel Tarsale.
 
Quali sono i segni ed i sintomi?
La clinica è caratterizzata da dolore, parestesie, disestesie ed ipoestesia alle dita ed alla superficie plantare del piede. Può essere inoltre presente ipotrofia ed ipostenia ai muscoli intrinseci del piede, oltre che a dolore sulla parte mediale della caviglia evocato da una compressione a tale livello.
 
Come si fa diagnosi di Sindrome del Tunnel Tarsale?
La tipica sintomatologia clinica associata ad un’elettromiogramma sono sufficienti per diagnosticare la Sindrome del Tunnel Tarsale.
 
Quando è indicato l’intervento chirurgico?
Inizialmente si propende per una terapia di tipo conservativo. Qualora fallisca il trattamento antalgico e la sintomatologia peggiori progressivamente si ricorre all’intervento chirurgico. L’operazione consiste nella sezione completa del legamento lancinato o retinacolo dei flessori, che chiude in alto la doccia ossea del tunnel tarsale. Vengono sezionati anche i numerosi sepimenti, che dal legamento lanciato si dipartono in basso suddividendo il tunnel tarsale.

 

Copyright 2000-2018 S.O.C. di Neurochirurgia - Udine - Italia